martedì 19 gennaio 2016

Potenza: appalti e assunzioni, 12 a giudizio

A processo politici, ex assessore comunale e funzionari della Regione


POTENZA - Il gup di Potenza ha rinviato a giudizio 12 persone - tra cui politici, imprenditori, funzionari della Regione Basilicata e del Comune di Potenza - coinvolte in uno dei filoni dell’inchiesta «Vento del Sud» della Procura della Repubblica su appalti e assunzioni negli enti pubblici. 
I 12 imputati - tra i quali un ex assessore e un funzionario del Comune di Potenza, due funzionari della Regione Basilicata e otto imprenditori - sono accusati, a vario titolo, di corruzione, turbativa di gara, falso in atto e favoreggiamento. Nel 2014 il gip dispose, per questo filone dell’inchiesta, quattro arresti domiciliari, un divieto di dimora e un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 
Secondo l’accusa, gli imputati avevano messo in piedi un "sistema» per favorire alcune imprese e ottenere quindi appalti, in cambio di mazzette e di altri benefici. La prima udienza si svolgerà il prossimo 15 aprile. Le persone rinviate a giudizio sono: Vincenzo Battafarano, Luciano De Rosa, Antonio Mecca, Leonardo Mecca, Antonio Passavanti, Dionigi Pastore, Gerardo Priore, Giovanni Sileo, Nazzareno Summa, Vito Antonio Zaccagnino, Giuseppe Benito Schifone e Antonio Pasquale Golia.

lunedì 18 gennaio 2016

Nel Rapporto 2015 dell’UNMIG, Basilicata sempre più terra di conquista dei petrolieri

greggio
Fonte: Rapporto 2015 UNMIG (Petrolio)
[di Organizzazione lucana ambientalista] E stato pubblicato sul sito UNMIG il Rapporto 2015 (dati riferiti al 2014) sull’attività degli idrocarburi in Italia. La Basilicata si conferma, con il 20%, la regione con la percentuale più elevata del gas estratto in terra ferma, seguita con il 4% dalla Sicilia e il 3 % Emilia Romagna. Mentre per il petrolio estratto, la Basilicata è prima assoluta in Italia (69%), seguita dalla Sicilia (16%) e Piemonte (1%).
Con oltre il 30% delle riserve certe di idrocarburi accertate sul totale delle Regioni italiane, la Basilicata si conferma “terra di conquista” per le compagnie minerarie mentre la legge “sblocca Italia”, voluta dal governo Renzi sostenuta dalla Regione Basilicata, trasforma il territorio regionale in “hub energetico” fossile.
Le compagnie minerarie vogliono però “raddoppiare” le quantità estratte di petrolio e gas in Italia trivellando proprio nel territorio e nel mare della Basilicata.
gas
Fonte: Rapporto 2015 UNMIG (GAS)
Un “sacrificio” che peserebbe ulteriormente, con impatti elevatissimi sulla salute e l’ambiente, così come dimostrano le tre ultime istanze VIA presso il Ministero dell’Ambiente presentate dalla Shell ( istanze La Cerasa, Pignola e Monte Cavallo) e con oltre 13 istanze già presenti nel Mar Jonio, mare “dimenticato” da tutti.
Per gli impatti sui sistemi idrici terrestri, quelli marini e sulla salute umana permangono gravi ritardi per i monitoraggi e per le valutazioni di impatto sanitario. Una situazione questa che dovrebbe indurre invece a dire basta ad altre istanze di ricerca e estrazioni su un territorio già duramente provato dalle attività petrolifere. 

mercoledì 30 dicembre 2015

Fuochi di Fine anno di Di Pierri , la fuga di Leone e la sua maggioranza

 Siamo all'ennesima figura di M.... di una maggioranza e di un sindaco , che ancora una volta violano la legge , e ti chiedi come mai stamo ancora A Piedi Libero. Ecco una domanda che rivolgiamo alla procuratrice di Matera dott.ssa Gravina , come si potrà giustificare le imputazione a Lopatriello e company e fare finta che ieri in consiglio non si sia consumato un reato grave , una violazione grande come una casa della legalità.

Un consiglio comunale quello di ieri , testimoniato dal video di Jonica Tv , dove il solo consigliere di minoranza gianni di Pierri mette in fuga Leone il sindaco VERGOGNA , ancora una volta a dimostrazione che l'opposizione quella seria che lavora anche alla vigilia delle feste ha un volto è un nome.

Il Fattaccio : e l'ordine del giorno per l'approvazione del documento Unico di programmazione presentato dalla maggioranza , uno strumento cardine della riforma di di contabilità degli enti locali , approvato di recente dal governo Renzi. Il documento che deve essere approvato
dalla giunta con avere il successivo parere favorevole dei revisori dei conti , prima di essere presentato in consiglio
Infatti Leone la sua giunta vanno oltre , potendo contare sui dei revisori con poteri paranormali , dotati dalla dono della chiaroveggenza , dei superman della  telestesia o metagnomia , poteri che meriterebbero un approfondimento di qualche bravo Pm della procura di Matera. Infatti i tre baldi professionisti approvano il documento ancor prima che la giunta l'adotti , che dire siamo al fantastico. Peccato , che in consiglio , vi è un consigliere di opposizione che fa notare la stranezza di questa procedura , la sua illegittimità , e leone , protagonista sui banchi da testimone ed ex imputato del processo Lopatriello , vede scene di manette e si da alla fuga , con lui tutta la maggioranza. Punto ritirato , VERGOGNA . 

lunedì 21 dicembre 2015

LA DISCARICA ABUSIVA DI ROCCO LEONE IL SINDACO VERGOGNA. Appello alle forze dell'ordine : bonificate subito

 CON QUESTO SERVIZIO video DI Jonica TV abbiamo rilevato  l'esistenza – su un'area allo zuccherificio  di tronchi di palma della specie Phoenix Canariensis privo di fronde.  Abbiamo riscontrato  la presenza di  'ceppaia' di enormi quantità di palme, oltre che i resti derivanti dal suoi abbattimenti , in particolare tacchi e foglie: e proprio tra questi ultimi venivano rinvenuti numerosi 'pupari' attribuibili alla presenza del “punteruolo rosso” (Rhyncophorus ferrugineus). Inoltre un ulteriore esame della parte superiore del tronco abbiamo riscontrato esemplari   adulti di punteruolo, insetto nocivo oggetto di una misura di emergenza da parte della Comunità Europea (Decisione 2007/365/CEE),  e in Italia del DM 07/02/2011 “disposizioni sulla lotta obbligatoria  contro il punteruolo rosso della palma Rhyncophorus ferrugineus”.

Tutto questo in una discarica abusiva , (vietato all'utilizzo dell'area come discarica con ordinanza del comune) dove il comune ignaro della propria disposizione discarica palme infette , con modalità ASSASSINE , SENZA RISPETTARE LE MINIME NORME DI SICUREZZA E PROTEZIONE DELLA SALUTE DEI CITTADINI ,  mettendo a repentaglio di un'itera comunità.
L'area come vedrete dal video , è ormai iirimedialbilmente compromessa ed tutto questo non ad opera di ignari cittadini , ma per mano dell'amministrazione comunale. E per fortuna che il sindaco oltre ad essere l'autorità principale preposto alla tutela della salute dei cittadini è anche un medico ......VERGOGNA

Speriamo che i vigili o i carabinieri o la finanza facciano gli accertamenti di rito e le disposizione di bonifica dell'area
Dal Senegal Ottavio Frammartino



giovedì 17 dicembre 2015

Sforiamo o non sforiamo ? Le bugie di Leone ......

Certo che sono dei fenomeni , prima fanno una delibera in cui autorizzano i Dirigenti a pagare e fare spesa pur di essere consapevoli che questa  decisione porterebbe l'amministrazione a non rispettare il patto di stabilità , ma poi in consiglio comunale si smentiscono da soli , giurando che ciò  che ciò non accadrà .  Della serie : siamo incopetenti e non ci abbiamo capito un niente. Noi allora abbiamo chiesto un parere alla MARGHERITA , vedete il risultato


domenica 13 dicembre 2015

Miracolo a Policoro : L'apparizione

Ebbene si l'ennesimo  miracolo policorese , dopo il servizio di Jonica TV , in p.zza Heraclea è apparso come un miracolo il cartellone , riguardanti i lavori che in questi giorni interessano la nostra Piazza.



sabato 12 dicembre 2015

Ripresi i lavori alla Casa Famiglia. Dopo il servizio di Jonica TV ?

Con una nostra grande soddisfazione sono ripresi i lavori alla Casa Famiglia , fermi ormai da 375 giorni,. Non sappiamo se per coincidenza , o perchè la nostra puntuale opposizione , sveglia anche i dormienti uffici , i lavori sono ripresi , coincidenza vuole con le soluzioni che noi abbiamo suggerito.
Speriamo solo che la legalità venga rispettata , aspettiamo la conclusione dei lavori , che monitoreremo momento per momento .



lunedì 7 dicembre 2015

Solidarietà e integrazione ricordando Pino Mango con il più grande autore italiano, Mogol – 7 dicembre PalaErcole di Policoro dalle 20,30.

Alle 18,00 del 7 dicembre Mogol incontra i giornalisti nella biblioteca comunale di Policoro
POLICORO. Musica d’autore, spettacolo e beneficenza, anche quest’anno l’offerta culturale e filantropica proposta dall’associazione culturale World of Colors con sede a Policoro ha sintetizzato al meglio quei valori e chiuderà il calendario 2015 con il grande evento in programma dalle 20,30 al PalaErcole di Policoro “Solidarietà e integrazione – Insieme costruiremo un mondo a colori”.
A ricordare l’artista lucano Pino Mango, che ha lasciato un segno profondo nel panorama artistico italiano e internazionale,  sarà il più grande autore italiano di testi e canzoni, Mogol che prima dell’iniziativa incontrerà i giornalisti dalle 18,00 nella biblioteca comunale di Policoro.
La serata si annuncia densa di contributi artistici, momenti di riflessione e buonumore, fra gli ospiti Dino Paradiso, Nino Buonocore, Nick Luciani, Franco Fasano, i Renanera, Gatto Panceri, Mario Rosini, Giuseppe Barbera.
Interverranno inoltre il Coro dell’istituto Comprensivo “Don Lorenzo Milani”, orchestra e coro dell’istituto comprensivo “Giovanni Paolo II”, “Litt&Progg” band del liceo scientifico “Enrico Fermi” di Policoro, Amasud, Marianna Ponticelli Group, Rei Momo.
A condurre la serata Metis Di Meo e Dino Paradiso. Le interviste alle personalità affidate al giornalista e inviato Rai, Giuseppe Di Tommaso.
Dal 5 dicembre e fino al 7 ad arricchire l’offerta l’iniziativa “Una foto con Mango”, una raccolta degli scatti fotografici che ritraggono i fan con il cantautore.
A rendere interattiva l’iniziativa è prevista una tappa di “Fox Hunting 2015”, attività che consiste nella ricerca di simboli che raffigurano la volpe e la renna (vista l’atmosfera natalizia, ndr). “Caccia la volpe, condividila, donala, liberala” è il claim che sintetizza il gioco ideato da Maurizio De Rosa e riproposta dalla  Pro Loco cittadina in collaborazione con World of Colors. I più fortunati potranno vincere i biglietti d’ingresso. “Cercare, esplorare, condividere, aiutare”, ha commentato Maria Teresa Prestera, vicepresidente dell’associazione WoC. Che ha aggiunto: “Quest’anno i fondi raccolti saranno destinati alla realizzazione, con l’Anfas, di una sala di musicoterapia a Policoro”.
Direttore artistico dell’evento è Franco  Fasano, riprese video affidate a Giovanni Gentile, regia Giovanni Favale, direttore della fotografia, Nino Oriolo
Nel corso della serata non mancheranno soroprese e contributi video di grandi artisti italiani che saranno così presenti all’evento e condivideranno il messaggio “Insieme costruiamo un mondo a colori”.